La malattia parodontale

La malattia parodontale è un’infiammazione cronica dei tessuti che sostengono il dente che alla lunga porta a distruzione di questi tessuti (gengiva, osso, legamento parodontale) e perdita del dente.

Questa malattia colpisce il 50% della popolazione e i soggetti più colpiti sono quelli con scarsa igiene orale.

Cause

La causa della malattia parodontale è la placca batterica.  Questi microrganismi si depositano sui denti, anche se una persona non introduce alimenti in bocca, e lo spazzolino ha come obiettivo disgregare queste colonie batteriche con una azione meccanica.

Il tartaro, il malposizionamento dei denti, i margini imprecisi di otturazioni o protesi permettono l’accumulo di placca batterica e quindi favoriscono questa malattia.

Altre condizioni come il fumo, il diabete, la predisposizione genetica, la diminuzione delle difese immunitarie dell’organismo rendono un soggetto particolarmente sensibile alla malattia parodontale.

Come si manifesta

Quando la malattia parodontale è limitata alla gengiva viene definita gengivite. I segni tipici della gengivite sono l’arrossamento, gonfiore e sanguinamento gengivale gengivale.  Il sanguinamento non c’è nei fumatori solo perché è cammuffato dagli effetti nocivi del fumo. Talvolta è presente una sensazione di fastidio o dolore alle gengive.

La forma più grave della malattia parodontale, caratterizzata dall’estensione dell’infiammazione in profondità con distruzione ossea e formazione di tasche è la parodontite.

I segni tipici della parodontite sono: la retrazione delle gengive, sventagliamento e aumento dello spazio tra i denti, alito cattivo e sanguinamento gengivale. Tutto questo può avvenire in assenza di dolore , pertanto senza creare campanelli di allarme ad eccetto quando si forma un ascesso.

Prevenzione e Cura

La prevenzione si ottiene mantenendo un’ottima igiene orale.

L’igiene orale la si raggiunge tramite una buona ed efficace spazzolatura denti al proprio domicilio, sia attraverso sedute periodiche e regolari dal dentista per rimuovere il tartaro sopra e sotto gengiva .

Ogni trattamento è specifico ed individuale per ogni persona, solo il dentista è in grado di personalizzare l’intervento e valutare il livello igienico raggiunto.

La terapia della gengivite e della parodontite, consiste nell’eliminazione della placca e del tartaro sopra e sotto gengivale da parte del dentista.

Nei casi più avanzati è necessario ricorrere alla terapia chirurgica che ha come obiettivo l’eliminazione delle tasche parodontali e quando è possibile la ricostruzione dell’osso e della gengiva distrutta dalla malattia parodontale.

È indispensabile successivamente sottoporsi regolarmente ogni 3-6 mesi a delle sedute periodiche per l’eliminazione del tartaro sopra e sotto gengivale , durante le quali vengono rinnovate le istruzioni per una corretta igiene orale.

Per avere maggiori informazioni chiamaci o scrivici una mail.
Telefono: 0341 286137

Per maggiori info, scrivici:



Did you like this? Share it!

0 comments on “La malattia parodontale

Comments are closed.

Open chat
Serve aiuto?
Ciao, come posso aiutarti?